Iniziative

Banca del Vecchio è interlocutore attivo nella città di Firenze, sia in ambito finanziario che sociale, promuovendo importanti iniziative per il capoluogo toscano e la sua collettività. E' partner dei più importanti Musei cittadini ormai da anni, per una collaborazione strutturata e duratura che ha portato a restauri di opere e sale per esempio al Museo del Bargello e all'Istituto degli Innocenti, che ha consentito l'organizzazione di mostre al Museo Stibbert e ancora, la realizzazione di opere dell'Istituto della Crusca.

 

Charity for Ant 

Prosegue il sostegno di Banca Federico Del Vecchio all'Ant di Firenze, l'Associazione Nazionale contro i Tumori che supporta i malati e le loro famiglie, con un perocorso di solidarità di grande importanza. Percorso si rinnova in numerosi eventi di beneficenza volti a raccogliere fondi per l'Assocaizione come quello che si tiene il 23 maggio alla Loggia dei Lanzi in Piazza della Signoria (per maggiori informazioni www.astadisolidarieta.it)

 

Il Museo Nazionale del Bargello

Una partnership che ormai si rinnova dal 2008 quella tra il Bargello e la Federico del Vecchio, che ha consentito nel tempo l'istallazione del nuovo impianto d'illuminazione delle Sale: Donatello, Andrea del Verrocchio, dei Bronzetti, Giovanni della Robbia, delle Maioliche, dell'Armeria Medicea, e che già prevede per il 2015 quella degli Avori. Nel suggestivo Salone Donatello inoltre ogni anno Banca del Vecchio organizza uno dei più importanti convegni in tema d'investimenti per la clientela private.

 

L'Accademia della Crusca

E' il principale punto di riferimento in Italia e nel mondo per lo studio e la ricerca della lingua italiana: la Crusca rappresenta un'eccellenza nella città di Firenze che Banca del Vecchio sostiene in diverse iniziative. Recentemente il contributo per il Vocabolario della lingua fiorentina, realizzato grazie a studi sul campo di temini e espressioni tipici del capoluogo da cui ha avuto origine la lingua ufficiale nazionale.

 

Il Museo Stibbert

E' una delle case-museo più belle d'Italia con i suoi 50.000 oggetti tra arazzi, costumi, quadri e oggetti da arredo collezionati nel tempo da Frederick Stibbert, di padre inglese e madre toscana. La collaboarzioen con Banca federico del vecchio è iniziata nel 2013 con il contributo alla mostra sulle armature giapponesi e poi proseguita nel 2014 con l'esposizone sulle armature islamiche. Lo Stibbert è inoltre noto per le attività ludiche per i bambini e per l'organizzazione enlla sua bellisisma sede di concerti e spettacoli.